Per maggiori dettagli, descrizioni e foto dei lavori eseguiti visitate il nostro sito su:                                                                             www.archiluc.com.

Nell’anno 2000, gli Architetti: Lucini Stefano classe 1965, Laurea in Architettura al Politecnico di Milano nel 1991, Fratti Alice in Lucini  classe 1965, Laurea in Architettura al Politecnico di Milano nel 1991, fondano in Blevio, sul Lago di Como, “Archiluc – Studio di Architettura Lucini Associati”avvalendosi della preziosa precedente  esperienza acquisita presso lo Studio di Architettura condotto dal padre, Lucini Guglielmo Carlo classe 1927, Laurea in Architettura al Politecnico di Milano nel 1959, ponendo particolare attenzione alla progettazione domotica, al risparmio energetico per gli edifici ed all’architettura degli interni. Grazie al patrimonio di esperienze professionali e umane dello Studio Lucini Senior, gli architetti Lucini hanno quindi operato in tutti gli ambiti progettuali potendo avvalersi di Committenze importanti che hanno creato, modificato e plasmato in maniera profonda la realtà locale; si pensi alla famiglia Droulers che ha elevato il “Grand Hotel Villa d’Este” ai vertici mondiali, all’Emerito Prevosto del Duomo di Como Monsignor Mario Frigerio, al Cavalier Catelli che con“Artsana” ha creato un impero economico unico.

                                                                            ***                                               

In 2000 the architects Stefano Lucini, born in 1965, Doctor’s Degree in Architectonics Design in 1991 in Milano at Politecnico, the University Institute of Architecture, and Alice Fratti Lucini, born in 1965, Doctor’s Degree in Architectonics Design in 1991 in Milan at Politecnico, the University Institute of Architecture, started their activity by Guglielmo Carlo Lucini – Architecture Office – born in 1927, Doctor’s Degree in Architectonics in 1959 at Politecnico -, both in charge of design, refurbishment and interior decoration of  Hotel and Resort Business Buildings. In 2000, the two Architects started “Archiluc – Architecture Studio, Firm of Architects Lucini" in Blevio, on Lake Como. Thanks to the professional and human skills, the Lucini Architects have been able to operate in many kind of environment planning with very high-level clients, who have created, modified and deeply shaped the local area. Clients like Droulers Family, who created the wordlwide known “Gran Hotel Villa D’Este”; Monsignor Mario Frigerio, Emeritus  Parrish Priest of Como Cathedral; Mr. Pietro Catelli, founder of “Artsana”, who created an economic empire.

arredamenti, manutenzione ordinaria

Progettazione in ambito alberghiero

Grand Hotel Villa d’Este    
Dal 1960 al 1990, senza interruzione di continuità per la totale fiducia della committenza  (Famiglia Droulers):    
progettazione e direzione lavori per opere di adeguamento funzionale ai vari piani del Grand Hotel Villa d’Este di Cernobbio (5 stelle extra lusso); in particolare il rifacimento del tetto e del quarto piano camere, la progettazione della piscina galleggiante con ampio sun-deck, del ristorante Sporting, della piscina coperta e dello Sporting Club in collaborazione con l’Interior designer Roberta Droulers e lo studio Caccia Dominioni-Dubini; Golf Club Villa d’Este: progetto di ampliamento del ristorante e degli spogliatoi della Club-House del golf Villa d’Este di Montorfano (Como) e costruzione nella proprietà di 30 unità abitative a disposizione dei soci del club.
Hotel Barchetta Excelsior
Dello stesso periodo (1980-1990) è il progetto di ristrutturazione funzionale interna dell’Hotel Barchetta Excelsior (4 stelle) in Piazza Cavour in Como (gruppo Villa d’Este).
Grand Hotel Majestic
Dal 2003 al 2009 l’esperienza della progettazione nel settore alberghiero si sposta sul Lago Maggiore a Verbania; restyling degli interni e rifacimento della copertura del Grand Hotel Majestic (4 stelle superior), con la creazione di 22 nuove suites duplex e la riproposizione architettonica dei prospetti storici distrutti negli anni ‘60  in collaborazione con DStudio di Milano.
Hotel Astor (Villa Montebello)
Progetto di ristrutturazione completa dell’Hotel Astor (ex Villa Montebello) della stessa Società S.A.V. srl di Verbania.
Castadiva Resort & Spa
Fra i recenti lavori, nel periodo dal 2005 al 2010, la compartecipazione alla realizzazione del Castadiva Resort di Blevio, Lago di Como, (5 Stelle extra lusso), attraversando tutte le fasi, dall’inizio della progettazione dell’opera, al concept distributivo funzionale interno, in collaborazione con l’Interior designer Erasmo Figini, alla realizzazione finale dell’opera, con un conseguente accrescimento di esperienza in materia di progettazione alberghiera, tenuto conto anche del particolare inserimento ambientale di tutto il comparto edificato.

 

Progettazione in ambito industriale

Dal 1970 al 1992, la progettazione della sede principale, degli uffici e dei capannoni annessi della Società Artsana (Chicco) in collaborazione con l’ufficio tecnico della società stessa e con il placet continuo del fondatore Commendatore Pietro Catelli, in Comune di Casnate con Bernate (Como) località Prato Pagano.
Aquilone di Chicco
La lunga e fruttuosa collaborazione con la società Artsana giunge all’apice nel 1993 con l’incarico per il progetto e la realizzazione, in collaborazione con lo studio Cenci-Noseda di Como e della Società  Holzbau di Bolzano, de “L’aquilone di Chicco”; edificio destinato alla nuova mensa aziendale della Società Artsana (Chicco) in Comune di Grandate località Prato Pagano (Como), dotato di 600 posti coperti, dove la massima funzionalità si coniuga con la gradevolezza estetica esterna grazie all’utilizzo di una moderna tecnica di edificazione in legno lamellare per grandi luci da coprire. Il progetto “Aquilone di Chicco” ha conquistato nel 1999 il Premio internazionale “European Glulam Award” per gli edifici in legno lamellare.

pratiche catastali, pratiche notarili

Progettazione in ambito religioso

In contemporanea alla progettazione alberghiera restano da considerare, nel periodo 1965-1995, i progetti di restauro conservativo di importanti edifici religiosi romanici in Como e la progettazione di 2 nuove Chiese parrocchiali, progettate secondo le norme del Concilio Vaticano Secondo.
S.Provino
1970 – Restauro storico conservativo e funzionale della Chiesa e del campanile romanico di S.Provino in Piazza Roma, Como (1100 d.c.).
S.Giacomo
1976 – Restauro storico conservativo e funzionale della Chiesa romanica di S.Giacomo (1100 d.c.) in Como Piazza Duomo; l’edificio, uno dei più interessanti monumenti romanici lombardi, è stato oggetto della ricerca e dello studio specifico legato alla storia del Duomo di Como a cura dell’Architetto Federico Frigerio (1885-1975).
S.Francesco
1967 – Progetto della nuova Chiesa parrocchiale di S.Francesco in Blevio (Como) e dell’oratorio annesso; realizzata in mattoni e cemento armato a vista, con opere nell’abside dello scultore Eli Riva di Como.
Santa Maria Regina
1970 – Progetto, in collaborazione con l’Architetto Lino Ferrario (1928-1972), della Chiesa parrocchiale Santa Maria Regina di Muggiò (Como) e annesso oratorio; costruzione di particolare suggestione interna ed esterna, prima opera in Italia realizzata in legno lamellare, con vetrate istoriate a cura del pittore Aldo Galli di Como.
S.S. Ambrogio e Antonio
1995 – Progetto di ristrutturazione funzionale della Chiesa dei S.S. Ambrogio e Antonio di Casnate (Como), con rifacimento completo della copertura, affeschi delle volte interne, balaustra e organo, illuminazione interna e impianto di diffusione sonora.

 

Progettazione in ambito residenziale

Sede “Archiluc” -  Studio di  Architettura Lucini Associati
In primo luogo, la sede in Blevio (Como) dello “Studio Archiluc”, ispirata al filone razionalista, che tanto ha dato lustro alla città di Como e all’architettura italiana; un edificio, unico nel suo genere, che si colloca in una posizione strategica e che gode di una vista spettacolare sul primo bacino del Lago di Como, incastonato a mezza costa sulla montagna, oggetto di incantevoli momenti e mutamenti panoramici stagionali, silenziosa fonte di ispirazione lontano dallo stress della città.
“Residenza Glicine Antico”
In secondo luogo la propria residenza familiare denominata “Residenza Glicine Antico”.
L’attenzione si concentra su un edificio inserito nel vecchio nucleo della frazione Cazzanore di Blevio, risalente al 1700, denominato “Palazzetto di Cazzanore”. Viene eseguita la completa ristrutturazione funzionale e distributiva interna mantenendo però le caratteristiche costruttive originarie, con l’inserimento ambientale della piscina esterna panoramica. Ristrutturazione lunga e laboriosa anche per la posizione del cantiere senza sbocca diretto sulle principali vie carrabili.
Villa Privata – Blevio Lago di Como”
Edificio di ispirazione razionalista.
Funzionalità e semplicità, stile e praticità, una combinazione di ambienti che sottolineano l’incisività delle scelte di design sulle attitudini emozionali e contribuiscono a creare un ambiente pacifico e rilassante, con un esplicito riferimento alla natura e al panorama mozzafiato circostante e all’ombra di due cedri del Libano secolari. Ogni dettaglio è stato curato per ottenere standards abitativi di alto livello anche se distribuiti su uno spazio obiettivamente misurato.
Residenze Civili – Casnate con Bernate (Como)
Progetto urbanistico e architettonico del quartiere residenziale “Cooperativa Edilizia Speranza”, in comune di Casnate con Bernate (Como), località Bernate; N. 12 edifici ad appartamenti a tre piani abitabili.
Si è cercato di utilizzare una progettualità globale nella scelta e realizzazione degli spazi destinati alla dislocazione esterna degli edifici e all’abitare interno. Il processo distributivo innovativo ha però mantenuto l’utilizzo di materiali legati al territorio, perseguendo la volontà di valorizzare il connubio tra materiali originari e concept contemporaneo.
Villa Privata – Cernobbio Lago di Como
Progetto e realizzazione di abitazione unifamiliare su due piani fuori terra. Anche in questo caso si è cercato di utilizzare una progettualità globale nella concezione e realizzazione di uno spazio destinato all’abitare. Il processo innovativo ha però mantenuto l’utilizzo di materiali legati al territorio, tra questi il mattone intonacato, il legno a vista per il tetto e tutti i soffitti degli ambienti del piano camera e servizi, il ferro e il vetro per la scala-scultura interna e i raffinati pavimenti in legno, materiali che racchiudono in sè il concetto stesso di eleganza. Un ampio terrazzo panoramico si affaccia sulla piscina scoperta sottostante.
Villa Privata – Blevio Lago di Como
Progetto di casa di abitazione unifamiliare su tre piani fuori terra inserita a mezza costa sulla montagna in fregio al vecchio nucleo abitato di Sopravilla.
Si è cercato, oltre agli aspetti formali, di progettare una struttura che andava registrata dal tempo, immettendola, attraverso deduzioni ragionate, negli organismi significanti dell’attualità. Posti a nuova prova concetti e sistemi distributivi interni e composizioni materiche (ferro e vetro) esterne, fermenti costitutivi che delineano l’essenza del razionalismo comacino. La problematica complementare dell’inserimento nell’ambiente circostante, che gode di uno scenario irripetibile sul lago in primo piano, e verso il Monte Rosa all’orizzonte, è la trasposizione diretta degli accorgimenti personali maturati sulla scorta di soluzioni assimilate, che si realizza, in ogni dettaglio, con gli ampi terrazzi praticabili e attrezzati, per uno stile abitativo di alto livello, distribuito su vari piani di vasto respiro, ingressi, zona giorno, zona notte, zona relax e piscina esterna.